Dal 29 febbraio cambia il calendario e le modalità di Raccolta Differenziata: è partita la distribuzione “porta a porta” del materiale informativo e dal 1 febbraio saranno operativi i 13 punti di distribuzione

Il 20 gennaio 2016, l’Asso. Cons. Italia e la Coop. Sociale Herasmus hanno iniziato il servizio di distribuzione “porta a porta” del materiale informativo sulla raccolta differenziata.

Ad ognuna delle associazioni è stata assegnata un’area di competenza, in riferimento alla nuova organizzazione del servizio che prevede la suddivisione del territorio di Formia nelle due nuove zone di raccolta: “Zona Cicerone” e “Zona Mamurra

La Coop. Sociale Herasmus si occuperà della zona denominata Cicerone”, che comprende l’area ovest del territorio comunale: Vindicio, Castellone, Formia centro, Mola, Santa Maria la Noce, San Pietro, San Giulio e Via appia Lato Napoli (fino a via degli Eucalipti – comando polizia locale)

L’Asso. Cons. Italia si occuperà invece della zona denominata Mamurra”, che comprende l’area est del territorio comunale: “Maranola, Trivio, Castellonorato, Scacciagalline, Rio Fresco, Acqualonga, Castagneto, Ponzanello, Penitro, Gianola, Santo Janni e Via Appia lato Napoli (fino a via degli Eucalipti – Esclusa)

Il materiale che sarà distribuito comprende:

Gli eco-volontari saranno dotati di appositi tesserini di riconoscimento, in cui sarà presente il logo del Comune di Formia e della società, una fototessera con nome e cognome del volontario e il timbro “Formia Rifiuti Zero” sul retro.

In caso di dubbi, contattateci al numero verde: 800 911 334

Dal 1 febbraio al 10 marzo 2016, saranno attivi i punti informativi, che dal lunedì alla domenica, si sposteranno sull’intero territorio comunale per distribuire ai cittadini i seguenti materiali: un contenitore bianco per la raccolta della carta (solo per gli utenti che vivono in case singole); sacchi gialli per la raccolta della plastica e metalli, e sacchetti compostabili per la raccolta del rifiuto organico.

Si ricorda che per ritirare l’attrezzatura di cui sopra, sarà obbligatorio presentare l’avviso Tari relativo all’anno 2015.

Ringraziamo l’Asso. Cons. Italia e la Coop. Sociale Herasmus per essere stati disponibili a cooperare nell’attività di distribuzione.”– Commenta l’Amministratore Unico di FRZ, Raphael Rossi – “Grazie al  contributo degli eco-volontari saranno attivi sul territorio ben 4 punti informativi contemporanei ogni giorno per 40 giorni, in questo modo avremo la possibilità di offrire un servizio sempre più vicino alle esigenze dei cittadini.”